CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO

    per i dipendenti dalle autoscuole e dagli studi di consulenza automobilistica

    Art. 32 (Cessazione del rapporto di lavoro, liquidazione competenze e t.f.r.)

    1. Entro il giorno successivo all'effettiva cessazione del rapporto di lavoro (artt. 6 e 12, legge 10 gennaio 1935, n. 112) l'azienda metterà a disposizione del lavoratore per il ritiro i documenti dovutigli, regolarmente aggiornati, ed il lavoratore rilascerà regolare ricevuta.
    2. Ferme restando le disposizioni di legge, qualora per circostanze eccezionali indipendenti dalla volontà dell'imprenditore questi non fosse in grado di consegnare i documenti, dovrà rilasciare al lavoratore una dichiarazione scritta che serva da giustificazione al lavoratore stesso per richiedere i documenti necessari per istaurare un eventuale nuovo rapporto di lavoro.
    3. L'azienda, a richiesta del lavoratore, rilascerà un certificato attestante le mansioni svolte.
    4. Entro 10 giorni dalla data di cessazione del rapporto, se intervenuta non oltre il giorno 14 del mese, e se posteriore, entro il giorno 10 del mese successivo, l'azienda corrisponderà al lavoratore, le competenze di fine rapporto.
    5. Qualora esistano contestazioni sull'ammontare delle competenze di fine rapporto l'azienda corrisponderà al lavoratore, nonostante eventuali contestazioni in corso, le competenze di fine rapporto secondo il proprio computo.
    6. L'azienda rilascerà, inoltre, al lavoratore entro i termini di cui sopra un prospetto con le caratteristiche previste dalla legge per i prospetti paga, con l'indicazione particolareggiata delle competenze spettanti al lavoratore in conseguenza della cessazione del rapporto di lavoro.
    7. Il trattamento di fine rapporto è regolato dalle norme della legge 29 maggio 1982, n. 297.
    8. La retribuzione annua da prendere in considerazione agli effetti del t.f.r. è quella composta tassativamente dai seguenti elementi:
    - minimo tabellare;
    - aumenti periodici di anzianità;
    - aumenti di merito o superminimi;
    - contingenza;
    - 13ª e 14ª mensilità;
    - indennità di funzione per i quadri;
    - qualsiasi importo erogato in maniera fissa e continuativa.

    Hai una domanda?
    Inserisci sotto la tua domanda in merito a questo articolo, un nostro collaboratore ti risponderà il prima possibile.
    Please enter your email!
    Scrivi qui la tua domanda

    ©2019 Unasca - Viale di Val Fiorita, 88 - 00144 ROMA - TEL. 0654221986 - FAX 065916542 - P.IVA 01022261000 - C.F. 01969910585 | Sito: Genova Informatica

    I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.

    Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

    Approvo